Capri e le infrastrutture sostenibili per il turismo

Capri e le infrastrutture sostenibili per il turismo

Kick-off del progetto di sviluppo locale di comunità: “Sustainable, Collaborative and Innovative Capri – SCIC”

20 ottobre 2018 ore 15.30 – 19:30, Centro Polifunzionale Internazionale – Via della Orta, 3 – Capri

Il 20 ottobre si terrà a Capri il convegno di presentazione e avvio del progetto SCIC – Sustainable Collaborative Innovative Capri.

Sustainable and Innovative Capri (in seguito “SIC”) è un percorso partecipativo diretto alla costruzione di un’agenda di politica pubblica e un programma di ricerca applicata. Essa è promossa dal Comune di Capri (in seguito “Comune”) e dalla Porto Turistico di Capri S.p.A. (in seguito “PTC”). LabGov.City (start up di giovani studenti e ricercatori dell’Università LUISS Guido Carli) curerà nei prossimi dodici mesi la stesura di questa agenda e ne supporterà lo sviluppo con ricerche e analisi di natura giuseconomica.

Questo convegno rappresenta la prima occasione pubblica per avviare il percorso di costruzione dell’agenda del progetto Sustainable and Innovative Capri. Si tratta dunque di un evento pubblico organizzato in collaborazione con enti di ricerca e università per sensibilizzare rappresentanti di livelli istituzionali regionali e nazionali, così come il mondo dell’imprenditoria nazionale, verso i temi del turismo integrato sostenibile e in generale di uno sviluppo locale basato sulla sostenibilità, la circolarità e l’innovazione sociale e tecnologica.

Lo scopo ultimo di SIC è difendere e preservare l’unicità di Capri non solo nel panorama regionale e nazionale, ma anche a livello mondiale. Capri è patrimonio dei capresi, ma è soprattutto patrimonio dell’umanità. La bellezza del patrimonio dell’Isola ha, infatti, attratto un numero sempre più alto di turisti che trascorrono una giornata sull’isola, impegnando le infrastrutture senza contribuire all’economia locale.

La presentazione permetterà dunque di riflettere sulle sfide del turismo per le economie delle isole e sugli obiettivi principali per lo sviluppo sostenibile dell’Isola di Capri, soffermandosi sull’importanza delle infrastrutture come colonne portanti per stimolare innovazione nel segno della sostenibilità. Rappresentanti istituzionali insieme a cariche universitarie ed esperti interverranno durante il convegno, affrontando il tema del contributo delle infrastrutture per la sostenibilità e l’innovazione alla competitività dei sistemi locali e presentando le loro esperienze sul finanziamento allo sviluppo delle infrastrutture per la sostenibilità e l’innovazione.

Nel corso del convegno saranno infine presentati gli obiettivi principali di SIC e sarà delineato il percorso programmatico della ricerca per i prossimi dodici mesi.

Gli obiettivi principali di SIC saranno:

(i)  avviare un percorso scientifico e partecipativo di costruzione di un’agenda di politica pubblica che sviluppi un piano di sviluppo locale centrato sul turismo integrato sostenibile, l’economia circolare, la resilienza ambientale, sociale e infrastrutturale, la transizione energetica e la trasformazione digitale;

(ii)  creare un gruppo di azione locale, ossia una coalizione larga di soggetti locali di natura pubblica, privata, sociale, culturale e civica che verranno sollecitati e accompagnati verso la costituzione di una struttura di governance collettiva locale, aperta anche all’adesione di soggetti nazionali e internazionali interessati alla preservazione e al benessere di Capri (v. anche la concept note su Friends of Capri), in grado di istituzionalizzare e gestire questo metodo di dialogo sociale e realizzare i contenuti e gli obiettivi dell’agenda di politica pubblica così definita;

(iii) trasformare il porto turistico e la società pubblica che lo gestisce nel perno e volano di questo piano di sviluppo.

Il progetto SIC è particolarmente significativo per LabGov perché dimostra che l’università in collaborazione con suoi studenti e neolaureati, che si trasformano in giovani imprenditori dell’innovazione sociale, produce impatto sociale, economico e ambientale innescando processi di sviluppo economico a livello locale nei nuovi settori della sostenibilità e dell’innovazione per i quali occorrono infrastrutture. Con il convegno e con il progetto vogliamo infine dimostrare che le stesse infrastrutture possono essere a loro volta strumento di incubazione di nuove imprese.